log in

             

C'è Ancora Domani

In evidenza C'è Ancora Domani
Vota questo articolo
(4 Voti)

 

     
Giovedì      7 15:00 21:00
Venerdì      8 15:00
21:00
Sabato       9 15:00 21:00
Domenica  10 15:00 21:00
Lunedì       11 15:00 21:00
Martedì      12 15:00 21:00
Mercoledì   13    

domaniC'è ancora domani è ambientato nella seconda metà degli anni '40 a Roma e parla della storia di Delia, sposata con Ivano, da cui ha avuto tre figli. La donna riveste esclusivamente i ruoli di moglie e madre e tanto basta per definirla.
La Capitale è divisa in due: da un lato la spinta positiva data dalla Liberazione,dall'altra la miseria che la guerra si è lasciata alle spalle. Ivano è il capofamiglia che lavora duramente per portare qualche soldo a casa. Non perde mai l'occasione per evidenziare la cosa, talvolta con un tono sprezzante e altre volte affermandolo direttamente tramite l'uso della cinghia. L'unica persona per cui nutre rispetto è quella canaglia di suo padre, noto come il Sor Ottorino, un anziano rancoroso e tirannico, di cui Delia si occupa come se fosse la sua badante. L'unica in grado di dare sollievo alla donna è l'amica Marisa, con la quale si lascia andare a qualche momento di leggerezza e di confidenze intime.
Con l'arrivo della primavera tutta la famiglia è in fermento per il prossimo fidanzamento della primogenita,Marcella. La giovane spera di sposarsi con un bravo ragazzo, proveniente dal ceto borghese,Giulio, liberandosi così dal peso della sua famiglia imbarazzante. Anche Delia ha la stessa speranza di sua figlia, nonostante abbia accettato per sé la vita che le è toccata, spera un matrimonio con un buon partito per sua figlia. Quando le arriva, però, una strana lettera, un forte coraggio nascerà nella donna madre e moglie, determinata a rovesciare quei piani fino ad allora prestabiliti e poter finalmente immaginare un futuro migliore, non soltanto per sé stessa.

 

 

 

Video